Cernia Bruna - Epinephelus marginatus

Share
Rates: 3

Cernia Bruna – Epinephelus marginatus – IntotheBlue.it

Facendo snorkeling da un po’ di anni a questa parte ci si accorge che lentamente la Cernia Bruna – Epinephelus marginatus – sta ripopolando il sotto costa dei nostri mari. Da diversi anni, circa una trentina , era praticamente scomparsa e quindi a rischio di estinzione. La pesca indiscriminata di sub senza scrupoli ha fatto sì che una specie endemica fosse praticamente sparita lungo le coste italiane, ed a rischio sulle secche o a maggiori profondità. Ricordo che anche dove è consentito pescarla in apnea, comunque ci sono delle misure minime da rispettare per la cattura; e che la pesca subacquea con le bombole è vietata ormai da decenni.

Come si vede dal video gli esemplari più giovani si lasciano avvicinare senza paura dal sub.
La Cernia è un ermafrodita proterogino, che diviene maschio intorno ai dodici anni. Quindi gli esemplari di grandi dimensioni sono tutti di sesso maschile, mentre i più piccoli e più a rischio di cattura sono tutti di sesso femminile. Questa è la causa principale per cui pescando i piccoli esemplari si mette a rischio l’esistenza di tutta la specie. La cernia è oltretutto una specie territoriale, spesso in estate si sceglie una tana e lì rimane per tutto l’anno, noi continueremo a filmare e monitorare l’esemplare del video, ovviamente cercando di disturbarlo il meno possibile facendo in modo che non si abitui troppo alla presenza dell’uomo.

Please follow and like us:

Informazioni sull'autore / About the author:
Andrea Cirivasi Andrea Cirivasi ha scritto / wrote 60 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 26/06/2017
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Google+
Google+
http://www.intotheblue.it/2017/06/26/cernia-bruna-epinephelus-marginatus-2">
YouTube
Pinterest
INSTAGRAM