Matta di Posidonia Oceanica morta!

Share
Rates: 2

Matta di Posidonia Oceanica

L’accrescimento verticale dei rizomi porta alla formazione di una struttura chiamata matta, costituita da un intreccio di rizomi morti e radici tra i quali resta intrappolato il sedimento. Solo la parte sommitale di queste strutture è formata da piante vive.
La formazione delle matta dipende in massima parte dai ritmi di sedimentazione. Un’alta velocità di sedimentazione può portare ad un eccessivo insabbiamento dei rizomi e quindi al loro soffocamento; al contrario, una sedimentazione troppo lenta può portare allo scalzamento dei rizomi ed alla regressione della prateria. Poiché la velocità di decomposizione  dei rizomi è molto lenta essi possono rimanere all’interno della matta anche per millenni.
L’ accrescimento della matta è stato stimato da molti studiosi in circa 1 m al secolo.

In questo filmato vi facciamo vedere una matta di Posidonia morta. La pianta di Posidonia, per cause dovute all’inquinamento, al cambiamento climatico o a ragioni che non conosciamo, è morta lasciando solo i rizomi.

Si vede molto bene come il moto ondoso abbia scalzato parte del substrato e questo fenomeno contribuisce all’erosione delle spiagge. La prateria di Posidonia infatti costituisce una naturale barriera all’erosione costiera.

Please follow and like us:

Informazioni sull'autore / About the author:
Fanino Cirivasi Fanino Cirivasi ha scritto / wrote 57 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 25/02/2018
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Google+
Google+
http://www.intotheblue.it/2018/02/25/matta-posidonia-oceanica-morta">
YouTube
Pinterest
INSTAGRAM