Lo Sgombro Indo-Pacifico

Share
Rates: 25

Rastrelliger kanagurta (Cuvier,1816), noto comunemente come sgombro indo-pacifico è un pesce osseo marino appartenente all’ordine Periformes, alla famiglia Scombridae. E’ diffuso nell’Indo-Pacifico tropicale compreso il Mar Rosso. Si tratta di un migrante lessepsiano  penetrato nel Mar Mediterraneo orientale attraverso il Canale di Suez. È comunque molto raro nel Mediterraneo dato che si conoscono solo due catture in Israele nel 1970. Si tratta di una specie costiera pelagica che vive in acque poco profonde; in zone con acqua torbida e ricca di zooplacton. Sgombro Indo-Pacifico Rastrelliger kanagurta mackerel intotheblue.it

Questo pesce ha un aspetto abbastanza simile allo Sgombro Europeo ma è generalmente più tozzo e con corpo più alto. La sagoma è fusiforme e il corpo moderatamente compresso lateralmente. La testa è più lunga dell’altezza del corpo; la bocca è ampia, arriva ben oltre l’occhio ed è armata di denti acuti. L’occhio è dotato di una palpebra adiposa. Il corpo è coperto interamente di scaglie. La vescica natatoria è presente. La mascella è visibile solo in parte perché coperta da altre ossa craniche. Le pinne dorsali sono due, staccate. La seconda dorsale è simmetrica ed opposta alla pinna anale. La pinna caudale è forcuta. Sul peduncolo caudale sono presenti 10 pinnule, 5 nella parte superiore e 5 in quella inferiore; sono presenti anche 2 brevi carene per lato. Le pinne pari sono piccole. Le branchiospine sono lunghe, alcune sono dotate di setole all’estremità. Il colore è bluastro sul dorso e argentato su fianchi e ventre. Macchie scure irregolari sono presenti sul dorso e due o tre fasce scure longitudinali sono talvolta presenti sui fianchi. Una macchiolina scura è presente sotto la pinna pettorale. La taglia massima è di 38 cm, mediamente misura circa 25 cm.Sgombro Indo-Pacifico Rastrelliger kanagurta mackerel intotheblue.it

L’alimentazione è planctofaga. I banchi durante l’alimentazione si muovono a bocca aperta all’interno delle zone ricche di plancton.  Preda principalmente fitoplancton e zooplancton minuto come diatomee, astracodi, cladoceri e stadi larvali di policheti ma gli adulti si nutrono anche di organismi più grandi come larve di crostacei decapodi e di pesci. È stato osservato mentre si nutriva in banchi delle uova appena deposte del labride Cheilio inermi. Le uova e le larve sono pelagiche. La sua pesca riveste un ruolo molto importante in tutta l’area di diffusione. Viene commercializzato sia fresco che conservato e viene utilizzato anche per la produzione di salsa di pesce.

La IUCN non classifica questa specie in alcuna categoria di minaccia perché lo status e la consistenza delle popolazioni è insufficientemente noto. Il fatto che Rastrellige kanagurta sia pescato in abbondanza in tutto l’Indo-Pacifico e che la pressione di pesca sugli stock sia presumibilmente in crescita lascia credere che l’eccessiva pesca sia una possibile minaccia per la specie.

(tratto da Wikipedia)

Informazioni sull'autore / About the author:
Stefano ha scritto / wrote 55 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 13/11/2019
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Pinterest
Email
RSS