Bonellia viridis

La bonellia (Bonellia viridis Rolando, 1821) è un invertebrato marino della famiglia dei Bonellidi che vive, tra l’altro, nei fondali bassi del Mediterraneo. È notevole il suo spiccato dimorfismo sessuale. Bonellia viridis Bonellidi Mediterraneo intotheblue.it

L’ alieno marino Bonellia viridis – intotheblue.it

 

Aspetti morfologici
La femmina di bonellia è di colore verde, il corpo è formato da una parte a ovale (di circa 6 ~ 8 cm di lunghezza) ed una lunga proboscide (lunga fino ad un metro) che all’estremità si divide in due (assumendo la caratteristica forma a “Y”).

Il maschio invece rimane in uno stato larvale (anche se sessualmente maturo) da 1 a 3 mm di lunghezza e trascorre tutto il ciclo vitale all’interno della femmina in una sorta di simbiosi (in realtà il termine simbiosi è definito per organismi di specie diverse, quindi non applicabile a questo caso). Ha una struttura morfologica “semplificata”: l’apparato digerente è molto ridotto (vivendo all’interno della femmina, assorbe gli elementi nutritivi tramite l’epidermide), e non è presente un sistema circolatorio, la maggior parte del corpo è occupata dagli organi di riproduzione.

La bonellina
La femmina secerne un pigmento verde, la bonellina, che le permette di paralizzare dei piccoli animali che vengono poi mangiati. In presenza di luce la bonellina induce l’interruzione della mitosi e il “disfacimento” di altri apparati cellulari, uccidendo così batteri, larve ed altri piccoli organismi. Per queste sue proprietà biocide è attualmente studiata come possibile sostituto degli antibiotici.

Piccolo esemplare di Murena Helena e Bonellia viridis - intotheblue.it

Piccolo esemplare di Murena Helena e Bonellia viridis – intotheblue.it

Distribuzione e habitat
La specie è largamente diffusa nel Mediterraneo, nel Mar Rosso, nell’Oceano Atlantico del nord-est e nell’Oceano Indiano e nel Pacifico. Vive nei fondali tra i 10 e i 100 metri di profondità.

Biologia
Cibo ed Alimentazione
La femmina è una saprofita e si nutre, attraverso la proboscide, di piccoli detriti organici e di piccoli animali che trova sui fondali marini. Il maschio, come detto, si nutre degli alimenti introdotti nel corpo della femmina.

Riproduzione
La femmina produce le uova che vengono fecondate direttamente dal maschio che vive al suo interno.

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Bonellia_viridis

 

 

Piccolo esemplare di Murena Helena e Bonellia viridis

 

L’ alieno marino – Bonellia viridis

 

 

 

Leave a Reply

Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Pinterest
Email
RSS