Scorfano Rosso - Scorpaena scrofa

Lo scorfano rosso (Scorpaena scrofa Linnaeus, 1758) è un pesce della famiglia degli Scorpaenidae. Scorfano Rosso Scorpaena scrofa Scorpaenidae Red Scorpion fish

vlcsnap-2016-08-02-15h22m58s152

Distribuzione e habitat 

È diffuso nell’Oceano Atlantico orientale, dalle isole britanniche, al Marocco, nelle Canarie, nelle Azzorre e nel Mar Mediterraneo.
Vive su fondi duri, rocciosi o a coralligeno, di solito ad una profondità superiore ai 20 m (fino ad oltre 200 m) anche se i giovani possono essere incontrati in acque più basse. Ha una predilezione per le secche scogliose che si elevano da un fondo fangoso.


Descrizione 

È riconoscibile da tutte le altre Scorpaena per le appendici carnose sul mento, nessun’altra specie le ha. C’è anche una appendice allargata sull’occhio.
Per il resto è simile alle altre scorpene, con testa massiccia (forse in proporzione più grande che nei congeneri) spinosa e coperta di appendici cutanee.
Il colore è in genere rosso vivo ma può presentarsi anche rosa, bruno o giallo zolfo, variegato di scuro in vari modi e, in genere, con una macchia nera al centro della pinna dorsale.
Raggiunge 50 cm di lunghezza.

 

scrphena_scrofa


Riproduzione 

Avviene tra maggio ed agosto.

Biologia 
Passa gran parte del tempo fermo immobile in un punto rialzato attendendo che una preda gli passi davanti.

Pesca 
Si può catturare sia con lenze che con palamiti o reti a strascico. Le carni sono molto apprezzate e utilizzate soprattutto in vari brodi e zuppe di pesce. È, ad esempio, ingrediente obbligatorio per preparare alcuni piatti come il cacciucco alla livornese o la bouillabaisse di Marsiglia.

(Wikipedia)

 

Leave a Reply

Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Pinterest
Email
RSS