Squalo pinna bianca del reef - Triaenodon obesus

Lo squalo pinna bianca del reef (Triaenodon obesus (Rüppel1837)) è una specie di squalo della famiglia dei Carcarinidi, unico membro del suo genere. Di piccole dimensioni (non supera generalmente i 160 cm di lunghezza), è facilmente riconoscibile per il corpo snello e la testa breve ma larga, nonché per i lembi di pelle di forma tubulare vicino alle narici, gli occhi ovali con pupille verticali e i margini bianchi delle pinne dorsale e caudale. Lo squalo pinna bianca del reef, una tra le specie di squalo più comuni delle barriere coralline dell’Indo-Pacifico, occupa un areale compreso tra il Sudafrica ad ovest e l’America centrale ad est. Vive di solito sul fondale o nelle sue vicinanze in acque costiere, a profondità di 8-40 m.

squalo pinna bianca del reef Triaenodon obesus Whitetip reef shark intotheblue.it

 

Durante il giorno, questi squali trascorrono gran parte del tempo riposando all’interno di cavità. Diversamente dagli altri Carcarinidi, che fanno affidamento su una ventilazione passiva e devono nuotare in continuazione per respirare, sono in grado di pompare acqua nelle branchie e possono rimanere immobili sul fondale. Di notte, i pinna bianca del reef escono allo scoperto muovendosi in gruppo a caccia di pesci osseicrostacei e polpi, grazie ai corpi allungati che consentono loro di aprirsi la strada tra gli anfratti e le cavità per estrarre le prede nascoste. Certi individui possono trascorrere mesi o anni nella stessa area di barriera corallina, ritornando di frequente negli stessi rifugi. La specie è vivipara, e gli embrioni in sviluppo vengono alimentati grazie ad una connessione placentare con la madre. È una delle poche specie di squalo nella quale è stato possibile osservare l’accoppiamento in natura: le femmine ricettive vengono seguite dai potenziali partner, che cercano di afferrare la loro pinna pettorale e di assumere una posizione adatta alla copulazione. Le femmine partoriscono da uno a sei piccoli ogni anno, dopo un periodo di gestazione di 10-13 mesi.

Squalo pinna bianca del reef Triaenodon obesus Whitetip reef shark intotheblue.it

 

Distribuzione e Habitat

Lo squalo pinna bianca del reef è ampiamente distribuito in tutta la regione indo-pacifica. In passato si riteneva che fosse stato presente, in epoche remote, anche nell’oceano Atlantico, in base al ritrovamento, nella Carolina del Nord, di un dente fossile risalente al Miocene. Tuttavia, ricerche più recenti hanno indicato che il dente era appartenuto in realtà ad un lamniforme e che la specie non abbia mai colonizzato l’Atlantico. Nell’oceano Indiano, lo squalo pinna bianca del reef è diffuso dal KwaZulu-Natal settentrionale, in Sudafrica, al mar Rosso e al subcontinente indiano, comprese le acque di MadagascarMauritiusComoreAldabraSeychellesSri Lanka e isole Chagos. Nel Pacifico centrale e occidentale, si trova dalle acque di Cinameridionale, Taiwan e isole Ryukyu a quelle di FilippineSud-est asiatico e Indonesia, fino all’Australia settentrionale, ed è presente anche attorno a numerose isole di MelanesiaMicronesia e Polinesia, spingendosi fino alle Hawaii a nord e alle isole Pitcairn a sud-est. Nel Pacifico orientale, la specie è presente dal Costa Rica a Panama e al largo delle isole Galápagos.

 

Squalo pinna bianca del reef Triaenodon obesus Whitetip reef shark intotheblue.it

 

Descrizione

È una specie relativamente piccola: sono pochi gli esemplari più lunghi di 160 cm. Spesso viene affermato che questi squali possono raggiungere una lunghezza massima di 210 cm, ma tale affermazione è basata esclusivamente su osservazioni visive e potrebbe essere dubbia. Il peso massimo registrato è di 18,3 kg. Lo squalo pinna bianca del reef ha un corpo sottile e una breve testa larga. Il muso è appiattito e smussato, con ampi lembi di pelle davanti alle narici arrotolati a tubo. Gli occhi sono piccoli e ovali, con pupille verticali e prominenti creste superiori, e sono spesso seguiti da una piccola tacca. La bocca ha un taglio netto verso il basso (che conferisce allo squalo un’espressione contrariata), con brevi solchi agli angoli. Ci sono 42-50 file di denti nella mascella superiore e 42-48 file in quella inferiore. Ogni dente ha una singola cuspide centrale stretta dal bordo liscio, affiancata da un paio di cuspidi molto più piccole.

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Triaenodon_obesus

https://en.wikipedia.org/wiki/Whitetip_reef_shark

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Google+
Google+
http://www.intotheblue.it/gallery/condritti-chondrichthyes-pesci-cartilaginei/squalo-pinna-bianca-del-reef-triaenodon-obesus">
YouTube
Pinterest
INSTAGRAM