Uccelli Marini

Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it 

Cormorano Comune - Phalacrocorax carbo

Cormorano Comune - Phalacrocorax carbo

Il cormorano comune (Phalacrocorax carbo (Linnaeus, 1758)) è un uccello acquatico della famiglia dei Falacrocoracidi diffuso in tutta l'Eurasia e l'Australasia, ...
Fenicottero Rosa - Phoenicopterus roseus

Fenicottero Rosa - Phoenicopterus roseus

Il fenicottero rosa o fenicottero maggiore (Phoenicopterus roseus Pallas, 1811) è un grande uccello diffuso in Asia, Africa e in Europa meridionale. ...
Gabbiano Reale - Larus michahellis

Gabbiano Reale - Larus michahellis

Il gabbiano reale zampegialle (o gabbiano reale mediterraneo) (Larus michahellis Naumann, 1840) è un uccello caradriiforme appartenente alla famiglia Laridae. ...

Yellow-legged gull - Archaeological area of Nora - Pula Sardinia - intotheblue.it

Gabbiano Reale – Area archeologica di Nora – Pula Sardegna – intotheblue.it Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

Gli uccelli marini sono degli uccelli che si sono adattati a vivere all’interno di un ambiente marino, sia esso di mare o di oceano. Nonostante tali uccelli varino notevolmente riguardo ad aspetti come lo stile di vita, il comportamento e la fisiologia, mostrano tutti determinate caratteristiche che li portano ad assomigliare, frutto di convergenza evolutiva, in quanto si adattano tutti a una nicchia ecologica simile. Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

I primi uccelli marini si sono evoluti nel periodo del Cretacico, mentre le attuali famiglie di uccelli marini sono risalenti al PaleogeneUccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

Le caratteristiche degli uccelli marini sono rappresentate dal fatto che vivono più a lungo, si accoppiano più tardi e inoltre molte specie di essi vivono in colonie. Molte specie sono note perché intraprendono lunghe migrazioni annuali, durante le quali possono anche attraversare l’equatore circumnavigando la Terra. Si alimentano sia sulla superficie dell’oceano che al di sotto di essa e si alimentano anche reciprocamente. Gli uccelli marini possono essere altamente pelagici oppure costali, o in alcuni casi possono trascorrere parte dell’anno lontano dal mare.

giovani e adulti di gabbiano reale europeo - youngs and adults of european herring gull - intotheblue.it

giovani e adulti di gabbiano reale europeo – youngs and adults of european herring gull – intotheblue.it

Adattamento alla vita in mare

Gli uccelli marini hanno compiuto numerosi adattamenti per vivere e per alimentarsi in mare. La forma dell’ala è stata modellata secondo nicchie ecologiche che possono riguardare l’evoluzione di una singola specie o famiglia: ali più lunghe sono tipiche di specie pelagiche, mentre ali più corte caratterizzano gli uccelli marini che effettuano immersione.

Gli uccelli marini hanno spesso anche piedi palmati e questo aiuta il movimento in superficie, nonché fornisce assistenza nell’immersione, per alcune specie. I procellariformi sono caratterizzati dall’avere un forte senso dell’olfatto, che viene utilizzato per trovare del cibo distribuito ampiamente anche in un vasto oceano e per localizzare le loro colonie.

Gli uccelli marini hanno delle ghiandole che contrastano l’apporto di sale proveniente dall’acqua marina, che viene ingerito bevendo o alimentandosi, in particolare per i crostacei. Queste ghiandole così facilitano la osmoregolazione. L’escrezione da parte di tali ghiandole, che sono posizionate di solito a livello della testa e che emergono nelle fosse nasali, riguarda di solito sostanze prive di cloruro di sodio. Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it


Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

Con l’eccezione dei cormorani e di alcune sterne, tutti gli uccelli marini, così come la maggior parte degli uccelli in generale, hanno un piumaggio impermeabile. Tuttavia, rispetto agli uccelli di terra, essi hanno molte più piume che proteggono i corpi. Questo piumaggio molto fitto è in grado di proteggere maggiormente l’uccello quando si bagna, mentre il freddo è limitato da uno strato di piume rivolte verso il basso. I cormorani sono in possesso di uno strato di piume uniche che mantengono un livello minore di aria, ma per il resto può anche assorbire l’acqua. Tale caratteristica consente di nuotare senza affrontare la galleggiabilità provocata dal mantenimento di aria nelle piume. Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it


Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

Uccelli marini lontano dal mare

Anche se la definizione di uccello marino è compatibile al fatto che questi animali vivano la loro vita sul mare, molte famiglie di uccelli marini hanno specie che trascorrono alcune o addirittura la maggior parte della loro vita a distanza notevole dal mare, ossia in zone interne. Molte specie, sorprendentemente, si riproducono a distanze di centinaia o addirittura migliaia di chilometri nell’entroterra. Ad esempio, si possono trovare nidi di petrello delle nevi nell’entroterra antartico, luogo in cui è improbabile trovare qualcosa da mangiare. Altri uccelli nidificano nelle foreste, in particolare sulle conifere, oppure nella tundraUccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

Vi sono molti uccelli, inoltre, che non vivono solo sui mari, ma che possono trovarsi anche in altre zone frequentate anche dall’uomo, come laghi, fiumi, paludi e città costiere: si tratta di gabbiani, cormorani, pellicani, che quindi possono essere visti più facilmente dall’uomo. Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

Fenicotteri Rosa Phoenicopterus roseus Intotheblue.it (Cagliari/Capoterra)

Fenicotteri Rosa Phoenicopterus roseus Intotheblue.it (Cagliari/Capoterra)

Dieta e alimentazione

Gli uccelli marini si sono evoluti per sfruttare diverse risorse alimentari nei mari e negli oceani di tutto il mondo e, in larga misura, la loro fisiologia e il loro comportamento sono condizionati dalla dieta.

Molti uccelli marini si nutrono in superficie dell’oceano, mangiando quegli animali che si muovono attraverso l’azione delle correnti oceaniche e quindi krillteuthida e altri piccoli pesci che sono alla portata di una testa immersa. L’alimentazione “superficiale” può essere suddivisa in due diversi approcci: quella che avviene mentre si nuota e quella che invece mentre si è in volo. Nel secondo caso, gli uccelli marini compiono acrobazie sulla superficie dell’acqua e talvolta neanche atterrano in essa, cioè effettuano dei salti in bilico sull’acqua. La famiglia dei becchi a cesoie ha un modo unico di mangiare: questi animali evitano il contatto con l’acqua mantenendo solo il becco aperto sulla superficie e tenendo il corpo piegato.

Immersioni

Le immersioni possono essere effettuate sia per ricercare del cibo che per altri motivi.

Fenicotteri Rosa Phoenicopterus roseus Intotheblue.it (Cagliari/Capoterra)

Fenicotteri Rosa Phoenicopterus roseus Intotheblue.it (Cagliari/Capoterra) Uccelli marini Seabirds mare mediterraneo sea oceano intotheblue.it

https://it.wikipedia.org/wiki/Uccelli_marini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
YouTube
Pinterest
Email
RSS