Il Serpulidae  hydroides Dianthus

Share
Rates: 3

spirografo - serpulidae diantus - intotheblue.it

Il Serpulidae  hydroides Dianthus appartiene alla classe dei Policheti Sedentari, ordine Sabellidi, genere Serpulidi. Serpulidae Hydroides Dianthus serpulis Anellids Polychaete intotheblue.it

E’ uno Spirografo che vive in tutto il Mediterraneo, e lo troviamo fissato ai substrati rocciosi in colonie più o meno numerose formando dei tubi calcarei a sezione circolare. La corolla, in genere di colore bianco, svolge sia la funzione di apparato respiratorio sia la funzione di alimentazione catturando il plancton presente nell’acqua. Capita spesso di trovarne anche sottoforma di piccole colonie. Serpulidae Hydroides Dianthus serpulis Anellids Polychaete intotheblue.it

spirografo - serpulidae diantus - intotheblue.it

spirografo – serpulidae diantus – intotheblue.it

spirografo - serpulidae diantus - intotheblue.it

spirografo – serpulidae diantus – intotheblue.it

Lo Spirografo europeo è in grado di bioaccumulare i batteri e ha un profondo effetto sull’ambiente batterico marino. I microbi si accumulano nel verme e sono presenti a concentrazioni molto più elevate nei suoi tessuti che nell’acqua circostante e questo significa che il verme può essere usato come un bioindicatore. È efficace nel filtrare Vibrio spp. batteri che sono patogeni per pesci e molluschi e possono causare malattie di origine alimentare nell’uomo. Può anche essere potenzialmente utilizzato per il risanamento delle acque inquinate vicino alle fognature.

Il clima di gran parte dei paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo è caratterizzato da estati calde e asciutte con piovosità concentrata nel periodo autunnale e invernale. Queste caratteristiche climatiche sono riscontrate anche in altre parti del Pianeta e precisamente nella California centro-meridionale, in Australia occidentale, in Sudafrica e nella parte centro settentrionale del Cile. L’influenza delle correnti marine ne costituisce uno dei fattori fondamentali in quanto queste convogliano acque la cui temperatura è più elevata rispetto alla latitudine, inoltre la vicinanza del tropico permette nei periodi estivi la permanenza di masse di aria calda e secca, come nei sub-tropicali; anche se occorre dire che il riscaldamento ambientale sta portando ad una possibile tropicalizzazione di questo splendido mare.

Informazioni sull'autore / About the author:
Fanino Cirivasi Fanino Cirivasi ha scritto / wrote 140 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 22/01/2019