Orata - Sparus aurata

Share
Rates: 10

Questa Orata, Sparus aurata, è stata filmata facendo snorkeling in estate in mezzo ai bagnanti. In estate infatti l’Orata si mostra meno diffidente ed è facile vederla nuotando con maschera e boccaglio mentre tranquilla cerca cibo tra le rocce o la sabbia. Orata Sparus aurata sea bream Mediterranean Sea Intotheblue.it

Sparus aurata Orata Snorkeling intotheblue.it

Sparus aurata Orata Snorkeling intotheblue.it

Noi l’abbiamo incontrata in un fondale roccioso in pochi metri di profondità mentre esplorava il fondale in cerca di molluschi, crostacei, ed altri organismi di cui si nutre.
L’orata è presente in tutto il bacino del Mediterraneo e nell’Atlantico orientale, dall’estremo sud delle isole Britanniche a Capo Verde. È un pesce appartenente alla famiglia degli Sparidi, strettamente costiero e vive tra i 5 e i 150 m dalla costa; frequenta sia fondali duri che sabbiosi, è particolarmente diffusa al confine fra i due substrati. Normalmente conduce una vita solitaria o a piccoli gruppi. È una specie molto eurialina, tanto che si può frequentemente rinvenire in lagune ed estuari, ma è estremamente sensibile alle basse temperature. È molto comune nei mari italiani.

Gli sparidi sono diffusi in tutte le acque temperate e tropicali del mondo, compreso il Mar Mediterraneo, dove sono estremamente comuni e, spesso, costituiscono la maggior parte della fauna ittica delle aree costiere. La zona dove sono rappresentati dal maggior numero di specie è però il Sudafrica. Alcuni sparidi sono eurialini e possono trovarsi in acque salmastre o dolci. Sono più frequenti nelle zone costiere ma si possono trovare, anche in gran numero nel circalitorale.

La forma degli sparidi è solitamente abbastanza uniforme: il corpo è allungato, compresso ai fianchi ed abbastanza alto. La pinna dorsale presenta i primi raggi spinosi. La coda ha il margine dritto oppure bilobato. I denti sono solitamente molto ben sviluppati, possono essere caniniformi, molariformi od incisiviformi. La livrea è fondamentalmente argentea con macchie, strisce e punti scuri che costituiscono un carattere di fondamentale importanza per riconoscere le specie. Gli sparidi di acque più profonde spesso hanno un colore di fondo rosso o rosato.

Molte specie sono ermafrodite: presentano cioè organi sessuali maschili e femminili, tuttavia le gonadi dei due sessi maturano in periodi diversi per cui si accoppiano fecondandosi vicendevolmente con un altro partner. Altre specie invece nascono come esemplari maschili e invecchiando si trasformano in femmine, mentre altre ancora si trasformano in maschi se nel gruppo vengono a mancare.

(tratto da Wikipedia)

https://it.wikipedia.org/wiki/Sparidae

Informazioni sull'autore / About the author:
Roby ha scritto / wrote 2 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 01/02/2019