Medusa Olindias Phosphorica

Share
Rates: 3
Medusa Olindias Phosphorica Jellyfish intotheblue.it

Medusa Olindias Phosphorica Jellyfish intotheblue.it

Olindias phosphorica è una specie di medusa proveniente dal centro Atlantico, e dal Mar Mediterraneo, appartiene al philum dei Cnidari, alla classe degli Idrozoi, all’ordine degli Idroidi, al gruppo delle Idromeduse e al sottordine delle Limnomeduse.

Nonostante le apparenze, cioè le sue piccole dimensioni e la forma apparentemente innocua, possiede tentacoli di diversa misura e molto urticanti. La medusa olindia è quasi completamente trasparente ed è quasi impossibile vederla in acqua senza la maschera. Per questo motivo insieme alla Pelagia Noctiluca è una delle meduse più pericolose del Mediterraneo.

Medusa Olindias Phosphorica Jellyfish intotheblue.it

Medusa Olindias Phosphorica Jellyfish intotheblue.it

La medusa Olindia è totalmente traslucida di giorno. Di notte, quando l’animale è più facilmente osservabile, ha una bioluminescenza che gli conferisce una tonalità blu-verde, anche i tentacoli sono bioluminescenti.

Di solito vive in acqua libera lasciandosi trasportare dalle correnti come tutte le meduse, ma questa medusa ha un comportamento strano: a volte si lascia cadere sul fondo dove rimane immobile per un po’ di tempo, diventando praticamente invisibile data la sua trasparenza.

https://it.wikipedia.org/wiki/Olindias_phosphorica

Medusa Olindias Phosphorica Jellyfish intotheblue.it

Medusa Olindias Phosphorica intotheblue.it

Sul bordo della radice dell’ombrello ci sono molti tentacoli. Ce ne sono di due tipi:

i tentacoli primari: ogni canale radiale si affaccia su un tentacolo primario, che inizia tangenzialmente sopra il bordo dell’ombrello. Brevi, lisci e biancastri, questi tentacoli sono ispessiti alle estremità in un pulsante adesivo. Alla base di ciascuno dei tentacoli primari, addensato in un bulbo rosso, c’è una coppia di staticisti bianchi. Il numero di tentacoli primari può raggiungere 60.

i tentacoli secondari: nelle piccole depressioni situate sul bordo dell’ombrello si svolgono i tentacoli secondari. Più lunghi (più volte il diametro dell’ombrello in piena estensione) e trasparenti, questi tentacoli sono pieni di moltissime batterie di cnidociti (cellule pungenti) chiaramente visibili; la loro estremità è priva del bottone adesivo. Il numero di tentacoli secondari può raggiungere 120.

Medusa Olindias Phosphorica Jellyfish intotheblue.it

Medusa Olindias Phosphorica Jellyfish intotheblue.it

Informazioni sull'autore / About the author:
Andrea Cirivasi Andrea Cirivasi ha scritto / wrote 146 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 07/03/2020