Aulostomidae

Share
Rates: 22

Gli Aulostomidae sono una famiglia di pesci ossei marini appartenenti all’ordine Syngnathiformes (insieme ai cavallucci marini e ai pesci cornetta), comprendente il solo genere Aulostomus. Il nome generico, Aulostomus, è un composto di due parole greche: aulos , che significa flauto, e stoma , che significa bocca, perché la specie sembra avere il muso tubolare. “Flutemouth” è un altro nome meno comune per i membri della famiglia (anche se questa parola è più spesso usata per riferirsi a pesci cornetta strettamente imparentati della famiglia Fistularidae ). Questi pesci si trovano nelle acque tropicali di  tutto il mondo, con due specie nell’Atlantico e una nell’Indo-Pacifico. Sono per lo più abitanti della barriera corallina, dove una specie sembra preferire il substrato roccioso.

Aulostomidae - Trumpetfish - pesce Trombetta - www.intotheblue.it

Aulostomidae – Trumpetfish – pesce Trombetta – www.intotheblue.it

Sono relativamente grandi per i pesci di barriera, dove raggiungono quasi 1 m di lunghezza. I corpi del pesce tromba sono allungati, rigidi ea forma di luccio. Le loro pinne dorsale e anale sono strettamente adiacenti alla coda, dove le singole spine dorsali raggiungono a metà strada verso la regione della testa. Simile alla maggior parte dei membri dell’ordine Syngnathiformes, i corpi di questi pesci sono rigidi, supportati da puntoni d’osso intrecciati. Un tratto distintivo della famiglia sono i loro musi lunghi e tubolari che terminano con mascelle piuttosto anonime. I membri della famiglia hanno la capacità di espandere rapidamente le loro mascelle in un foro circolare e aperto del diametro del corpo durante l’alimentazione.

Chinese Trumpetfish - Aulostomus chinensis - Pesce Trombetta cinese - www.intotheblue.it

Chinese Trumpetfish – Aulostomus chinensis – Pesce Trombetta cinese – www.intotheblue.it

Gli aulostomidi sono pesci altamente carnivori. Inseguono la loro preda stando quasi immobili a pochi centimetri sopra il substrato, avvicinandosi lentamente per poi sferrare l’attacco. Una volta abbastanza vicini, scattano rapidamente ed espandono rapidamente le loro mascelle. Aprire le loro bocche a tubo in rapida successione crea una forte forza di aspirazione, che attira la preda direttamente in bocca. Gli aulostomidi sono noti per nutrirsi quasi esclusivamente di piccoli pesci  e crostacei presenti nella barriera corallina. Non hanno alcun valore per la pesca commerciale, ma vengono catturati e commercializzati per l’inserimento negli acquari marini. Vi sono siti web che danno istruzioni su come alimentarli e su come tenerli in cattività.

(tratto da Wikipedia)

This slideshow requires JavaScript.

Informazioni sull'autore / About the author:
Carlo Terreni ha scritto / wrote 36 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 15/06/2022
%d bloggers like this: