Triglia Tropicale - Parupeneus cyclostomus

La Triglia Tropicale del Mar Rosso, (Parupeneus cyclostomus) appartiene alla famiglia Mullidae che comprende oltre 80 specie di pesci d’acqua salata, conosciuti comunemente come triglie, appartenenti all’ordine Perciformes.

Triglia tropicale del Mar Rosso - The Goldsaddle Goatfish - Parupeneus cyclostomus - intotheblue.it

Triglia tropicale del Mar Rosso – The Goldsaddle Goatfish – Parupeneus cyclostomus – intotheblue.it

Questi pesci sono diffusi nella fascia tropicale e temperata di tutti gli Oceani, dove tendenzialmente popolano acque poco profonde nelle zone costiere. Alcune specie, come la comune Triglia di fango, si addentrano in acque salmastre. Le triglie hanno un aspetto caratteristico ed abbastanza uniforme, con corpo piuttosto allungato ed affusolato, fronte ripida, occhi grandi, due pinne dorsali ben separate, la pinna caudale forcuta.

Triglia tropicale del Mar Rosso - The Goldsaddle Goatfish - Parupeneus cyclostomus - intotheblue.it

Triglia tropicale del Mar Rosso – The Goldsaddle Goatfish – Parupeneus cyclostomus – intotheblue.it

Dispongono di due vistosi bargigli sotto il mento, organi chemiosensoriali utilizzati per sondare la sabbia e nascondigli tra rocce e coralli alla ricerca delle prede. La livrea varia da specie a specie, ma è spesso ricca di colori vivaci, dal rosso vivo al giallo oro. Una comune malformazione nelle triglie può comparire aggiungendo un ulteriore piccola pinna posteriore sulla coda. Una triglia con questa particolare anomalia è chiamata Quadriglia, per via delle sue quattro pinne nel complesso.

Triglia tropicale del Mar Rosso - The Goldsaddle Goatfish - Parupeneus cyclostomus - intotheblue.it

Triglia tropicale del Mar Rosso – The Goldsaddle Goatfish – Parupeneus cyclostomus – intotheblue.it

Le dimensioni sono piuttosto contenute, variando dai 7 cm di Upeneus francisi ai 60 cm di Parupeneus barberinus. Si nutrono di invertebrati  bentonici e piccoli pesci. Le Triglie  sono catturate in gran numero in tutto il mondo ed hanno notevole importanza economica.

Triglia tropicale del Mar Rosso - The Goldsaddle Goatfish - Parupeneus cyclostomus - intotheblue.it

Triglia tropicale del Mar Rosso – The Goldsaddle Goatfish – Parupeneus cyclostomus – intotheblue.it

La riproduzione delle Triglie avviene in genere nelle acque pelagiche. Le femmine rilasciano molte uova galleggianti nell’acqua che vanno quindi a fare parte del placton. Le uova galleggiano liberamente, trasportate dalle correnti, fino alla schiusa che avviene dopo un periodo di 4-8 settimane e fino a quando non si trasformano e sviluppano bargigli. Le giovani Triglie spesso preferiscono i fondi molli, vivendo tra le alghe o tra le mangrovie.

Triglia tropicale del Mar Rosso - The Goldsaddle Goatfish - Parupeneus cyclostomus - intotheblue.it

The Goldsaddle Goatfish – Parupeneus cyclostomus – intotheblue.it

Cambiano le preferenze dell’habitat man mano che si sviluppano, e crescendo cambiano sia le abitudini alimentari che il comportamento sociale. Successivamente la maggior parte delle specie assume uno stile di vita ed una alimentazione che avviene nei fondali marini. La maggior parte delle specie raggiunge la maturità riproduttiva dopo uno o due anni.

Distribuzione e habitat
Proviene dall’oceano Indiano, dal mar Rosso e dall’oceano Pacifico, in particolare da Hawaii, Isole Ryukyu, Sporadi Equatoriali, Sudafrica, Tuamotu, Isole Marchesi e Nuova Caledonia. Predilige le barriere coralline e le zone con fondali rocciosi.

Descrizione
Presenta un corpo leggermente schiacciato sull’addome. Raggiunge i 50 cm per 2,3 kg di peso. La colorazione è estremamente variabile; alcuni esemplari sono verdi e blu, altri interamente gialli, altri ancora rossi. La pinna caudale è biforcuta e come le altre pinne non è particolarmente ampia. I barbigli sono bianchi o gialli pallidi; vicino all’occhio sono spesso presenti sottili striature che tendono all’azzurro pallido o al grigiastro.

Biologia
Comportamento
Gli esemplari adulti sono solitari, mentre di solito gli esemplari giovanili formano gruppi composti anche da molti esemplari.

Alimentazione
Si nutre sia di invertebrati acquatici che di pesci ossei più piccoli. Le sue prede sono soprattutto crostacei come gamberi, aragoste, anfipodi, stomatopodi (Odontodactylus) granchi (Thalamita, Galatheidae, Galathea), molluschi gasteropodi e cefalopodi. Preda inoltre pesci come labridi e specie di altre famiglie, tra i quali Cirrhitops fasciatus, Plagiotremus goslinei, Gnatholepis anjerensis, Blenniella gibbifrons, Plectroglyphidodon imparipennis, Eviota e Diplogrammus goramensis.

(tratto da wikipedia)

 

 

Triglia Tropicale del Mar Rosso

Leave a Reply