Aiptasia mutabilis Anemone bruno

Share
Rates: 3
Trumpet anemone Aiptasia mutabilis Anemone bruno intotheblue.it

Trumpet anemone Aiptasia mutabilis Anemone bruno intotheblue.it

In questo video abbiamo filmato l’ Aiptasia mutabilis più comunemente conosciuto come Anemone bruno. Nel Mar Mediterraneo è meno diffuso del suo simile Anemonia sulcata, Anemonia viridis o Actinia sulcata, l’ Anemone comune. La curiosità di questo incontro è che lo abbiamo trovato completamente aperto, con la “bocca” ben visibile.

Queste specie di anemoni infatti rimangono per la maggior parte del tempo raccolti trai tentacoli, che utilizzano per portare alla bocca il cibo catturato con questi tentacoli urticanti. Trumpet anemone Aiptasia mutabilis Anemone bruno intotheblue.it

Trumpet anemone Aiptasia mutabilis Anemone bruno intotheblue.it

Trumpet anemone Aiptasia mutabilis Anemone bruno intotheblue.it

L’anemone bruno (Aiptasia mutabilis Gravenhorst, 1831) è un antozoo appartenente alla famiglia Aiptasiidae diffuso nel mar Mediterraneo e nell’Atlantico orientale. Vive su fondali rocciosi, all’interno di anfratti o in mezzo alle alghe.

Descrizione
Presenta diversi tentacoli lunghi e traslucidi utilizzati dall’anemone per catturare le prede e per difendersi, mediante l’emissione di filamenti bianchi urticanti, detti aconzi. La colonna è di colore bruno e la base è di diametro inferiore ad essa, con la quale questi invertebrati possono sia ancorarsi saldamente su di una roccia, sia migrare alla ricerca di un luogo sicuro e adatto alle loro esigenze.

Biologia
Si nutre di detriti e, negli stadi più adulti e sviluppati, anche di pesci di piccola taglia.

I sessi sono separati e la riproduzione asessuale avviene per divisione della colonna.

Trumpet anemone Aiptasia mutabilis Anemone bruno intotheblue.it

Trumpet anemone Aiptasia mutabilis Anemone bruno intotheblue.it

Anatomia e morfologia
L’Aiptasia mutabilis è in genere a forma di tromba. Può crescere fino a 12 cm di altezza e la colonna può avere un diametro di 3 cm vicino alla base e 6 cm alla bocca dell’organismo. La colonna alta non è segmentata e si allarga verso l’esterno verso un ampio disco orale. I tentacoli di A. mutabilis hanno una lunghezza inferiore alla base e diventano più sottili man mano che avanzi verso la fine. I tentacoli interni tendono ad essere più lunghi di quelli trovati verso l’esterno e ogni organismo può avere fino a 100 tentacoli.

A. mutabilis, come altri membri del genere Aiptasia, hanno cellule pungenti specializzate chiamate nematocisti sui loro tentacoli. Quando la colonna dell’organismo viene estesa, si possono osservare piccole perforazioni, chiamate cinclidi, mentre la metà inferiore della colonna presenta numerose verruche, che fungono da punti adesivi per aiutare a fissare l’organismo al substrato. Tipicamente, A. mutabilis è un colore brunastro con aree bianche opache. I tentacoli sono generalmente marroni verso il fondo e diventano più chiari verso le punte. Possono anche avere colori blu o verdi che si irradiano in tutto il corpo.

https://it.wikipedia.org/wiki/Aiptasia_mutabilis

https://en.wikipedia.org/wiki/Aiptasia_mutabilis

This slideshow requires JavaScript.

Informazioni sull'autore / About the author:
Andrea Cirivasi Andrea Cirivasi ha scritto / wrote 129 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 21/05/2020