Megattere a Castiglioncello

Share
Rates: 50

Durante la navigazione per raggiungere il fondale prescelto per la consueta immersione subacquea ci siamo imbattuti in uno spettacolo mai visto prima. Il 1 Agosto 2020 nel tratto di mare a circa 9 miglia a largo di Castiglioncello, sulla rotta per l’Isola di Capraia, abbiamo improvvisamente incontrato un branco di delfini e almeno due o forse tre balene Megattera. Le stesse sono state segnalate il giorno dopo nelle coste dell’Isola d’Elba. Immediatamente ci siamo attivati per mettere in funzione le nostre telecamere subacquee e siamo riusciti a cogliere gli ultimi momenti degli spettacolari salti compiuti dalle balene, uno di questi fatto completamente in verticale con l’animale interamente fuori dall’acqua con ricaduta in mare sul dorso. megattere a castiglioncello intotheblue.it

Megattera - Humpback whale - Megaptera novaeangliae - intotheblue.it

Megattera – Humpback whale – Megaptera novaeangliae – intotheblue.it

Le Megattere (Megaptera novaeangliae) vivono in quasi tutti i mari e gli oceani del mondo e compiono delle lunghe migrazioni per spostarsi dalla zona in cui si cibano, nelle regioni polari, a quelle in cui si accoppiano e partoriscono, nelle acque sub tropicali o tropicali.  Si cibano principalmente di krill e piccoli pesci, che cacciano con tecniche particolari come il bubble feeding. megattere a castiglioncello intotheblue.it

Si tratta di un avvistamento straordinario perché le Megattere come le Orche non sono balene che fanno le loro migrazioni verso il mar Mediterraneo; anche se vi sono stati avvistamenti fatti negli anni precedenti sia nel mar Ligure o per meglio dire nel famoso “Santuario dei Cetacei” (che comprende l’Arcipelago Toscano, la Corsica e la costa nord-orientale della Francia),  sia nel Canale di Sicilia.

Megattera - Humpback whale - Megaptera novaeangliae - intotheblue.it

Megattera – Humpback whale – Megaptera novaeangliae – intotheblue.it

Molte sono le considerazioni e le domande che viene spontaneo fare tra le quali:

  • le migrazioni di specie aliene verso il Mediterraneo sono da imputare ai cambiamenti climatici?!
  • la balena Megattera al pari della Balenottera comune o del Capodoglio è sempre entrata in Mediterraneo ma non vi sono state segnalazioni se non negli anni recenti?!
  • le loro abitudini alimentari e la loro dieta sono compatibili con le caratteristiche e la biologia presenti in tale mare?!
  • sono entrate nel “Triangolo dei Cetacei” per i riti legati alla riproduzione?!
  • hanno semplicemente sbagliato rotta durante la migrazione ed entrando dallo Stretto di Gibilterra si sono trovate in un mare chiuso e quindi con difficoltà a uscirne nuovamente?!
  • etc.

A tutto questo non riusciamo a trovare risposte e cogliamo l’occasione per invitare gli esperti di mammiferi marini a tenere presente le nostra segnalazione che va ad aggiungersi alle altre, ma soprattutto a dare risposte a tutti coloro che si pongono le stesse nostre domande.

This slideshow requires JavaScript.

https://www.gruppoarcheosublabronico.it/

Informazioni sull'autore / About the author:
GAL GAL ha scritto / wrote 3 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 20/08/2020