Corallo Tubastraea micranthus

Tubastraea micranthus è un corallo appartenente al phylum Cnidaria, al genere Tubastraea ed alla famiglia Dendrophylliidae. E’ un corallo coloniale dalla forma arborea appartenente al gruppo di coralli pietrosi a polipo grande che pur producendo uno scheletro duro non costruiscono barriere coralline. E’ presente nell’Oceano Indiano e nell’Oceano Pacifico, dal Mar Rosso sino alla Grande Barriera corallina Australiana. Specie diverse hanno polipi in una varietà di colori, tra cui giallo, arancione e sfumature di nero che si aprono di notte per catturare il cibo. Attraverso i loro tentacoli urticanti sono in grado di catturare, oltre allo zooplancton relativamente grande, anche i piccoli crostacei trasportati dalle correnti marine.

Black Turret coral - Corallo Tubastraea micranthus - intotheblue.it

Black Turret coral – Corallo Tubastraea micranthus – intotheblue.it

Questi coralli si trovano in acque profonde sino a 100 metri perché non necessitano della luce solare per la loro crescita. La loro crescita, rispetto ad altri antozoi coloniali, è molto rapida sino a 10 cm all’anno di lunghezza. Una parte di questo filmato lo abbiamo fatto nel 2020 sul relitto della nave British Loyalty alle Maldive nell’Atollo di Addu. Al termine della guerra, nel 1946, la British Loyalty fu rimorchiata lontano dai canali di navigazione e affondata. La nave ha continuando ad inquinare la barriera corallina con la morte dei vari organismi presenti,  per un lungo periodo. Quindi sicuramente per almeno venti anni la nave non ha fatto da substrato per le più importanti incrostazioni marine. Come potete vedere la poppa della nave è stata completamente ricoperta dai coralli Tubastraea micranthus in modo rigoglioso ed un’altezza notevole.

Black Turret coral - Corallo Tubastraea micranthus - intotheblue.it

Black Turret coral – Corallo Tubastraea micranthus – intotheblue.it

Il corallo Tubastraea micranthus, come la maggior parte dei coralli la riproduzione avviene sessualmente durante le stagioni estiva, primaverile e invernale. Dopo la fecondazione, i coralli femminili porteranno le uova mentre la prole si sviluppa all’interno della sua cavità gastrovascolare e viene rilasciata come larve. Dopo essere state rilasciate, le larve si disperdono e alla fine si depositano su fondali rocciosi “cementando” la loro struttura scheletrica su una roccia. Una volta cementato, il corallo crescerà e risiederà lì per il resto della sua vita.

Black Turret coral - Corallo Tubastraea micranthus - intotheblue.it

Black Turret coral – Corallo Tubastraea micranthus – intotheblue.it

I tubastraea sono considerati uno dei coralli non fotosintetici più facili da tenere in acquario. I loro polipi prenderanno alimenti relativamente grandi come fiocchi di pesce e gamberetti mysis vivi o congelati; è necessario dare da mangiare una volta ogni due giorni per la sopravvivenza, sebbene si ottenga una crescita più rapida se vengono nutriti quotidianamente. I loro polipi in genere si aprono solo di notte, ma possono essere indotti a uscire durante il giorno con il cibo. La sfida più grande nel mantenere questi coralli, e qualsiasi altro non fotosintetico, è mantenere la qualità dell’acqua con tutto il cibo di cui hanno bisogno.

(tratto da Wikipedia)

This slideshow requires JavaScript.

Corallo Tubastraea micranthus

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *