Medusa maculata australiana - Phyllorhiza punctata

Si tratta giovane Medusa maculata australiana, Phyllorhiza punctata, mancante dei tentacoli. Sicuramente i tentacoli sono stati mangiati dai predatori naturali. La presenza di questa medusa nel sud del Mediterraneo è sempre più frequente a causa delle condizioni ottimali che trova a seguito del riscaldamento marino anche se, fortunatamente, non vi è ancora una invasione tale da provocare problemi all’ambiente.

La specie è stata segnalata per la prima volta nelle acque del Mediterraneo nel 1965. Sebbene non si sappia come sia stata introdotta in questa regione, è stato teorizzato che i giovani polipi possano essersi attaccati alle navi, o che siano stati trasportati nella cisterna di una nave con l’acqua di zavorra che è stata successivamente svuotata.

Australian spotted jellyfish Medusa maculata australiana Phyllorhiza punctata white-spotted jellyfish Medusa maculata bianca www.intotheblue.it

Australian spotted jellyfish Medusa maculata australiana Phyllorhiza punctata white-spotted jellyfish Medusa maculata bianca www.intotheblue.it

Phyllorhiza punctata  nota anche come campana galleggiante, Medusa maculata australiana, Medusa marrone o Medusa maculata bianca è una specie di medusa che fa parte della famiglia Rhizostomatidae e del genere Phyllorhiza. Il loro veleno non è abbastanza potente da uccidere la loro preda, motivo per cui sono filtratori. La loro principale fonte di cibo è lo zooplancton.  Quando si aggregano in gran numero consumano tutto lo zooplancton presente nell’area. Ciò porta a impatti dannosi per l’ecosistema locale poiché, dal momento che mangiano tutto lo zooplancton, vi è una mancanza di cibo per le altre specie che fanno affidamento sul plancton come fonte di nutrimento.

Australian spotted jellyfish Medusa maculata australiana Phyllorhiza punctata white-spotted jellyfish Medusa maculata bianca www.intotheblue.it

Australian spotted jellyfish Medusa maculata australiana Phyllorhiza punctata white-spotted jellyfish Medusa maculata bianca www.intotheblue.it

La loro alimentazione proviene principalmente dallo zooplancton. Il processo di consumo avviene per filtrazione. Il fluido scorre su gruppi di boccagli vicino alla base del disco del braccio orale al centro del cilindro. Il processo di alimentazione è continuo, poiché la medusa deve nuotare per spostare le prede nelle varie bocche in modo che possano essere digerite.

Australian spotted jellyfish Medusa maculata australiana Phyllorhiza punctata white-spotted jellyfish Medusa maculata bianca www.intotheblue.it

Australian spotted jellyfish Medusa maculata australiana Phyllorhiza punctata white-spotted jellyfish Medusa maculata bianca www.intotheblue.it

La riproduzione in Phyllorhiza punctata è unica. Nella fase iniziale della vita (lo stadio di polipo) il polipo è asessuato. Si riproduce moltiplicando se stesso varie volte, creando una covata più grande dell’originale che la madre aveva creato. Lo stadio successivo (lo stadio di medusa) è quando la medusa diventa sessualmente riproduttiva. Il maschio spara il suo sperma nell’acqua e la femmina raccoglie lo sperma nelle sue bocche e lo filtra nei suoi organi riproduttivi. Lì crescono in polipi che alla fine vengono lasciati cadere sul fondo del mare dove crescono e cominciano a riprodursi da soli.

(tratto da Wikipedia)

This slideshow requires JavaScript.

Medusa maculata australiana

 

Leave a Reply

%d bloggers like this: