Cicala di mare Magnosella - Scyllarus arctus

La Cicala di mare, Magnosa, Scyllarides latus, e la Magnosella, Scyllarus arctus (Ciacala di mare o Batti batti) stanno diventando sempre più rare nel nostro Mar Mediterraneo. La Magnosella è addirittura diventata specie protetta in Italia a causa della pesca indiscriminata e del cambiamento delle condizioni del proprio habitat.

Scyllarus arctus Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

 Scyllarus arctus Cicala di mare Magnosella intotheblue.it
Sia la Magnosa che la Magnosella abitano le volte delle grandi buche e caverne lontane dai predatori e dalla luce del sole, anche per questo motivo sono difficili da incontrare e da filmare.

Scyllarus arctus Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

Scyllarus arctus Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

La Magnosella (Scyllarus arctus Linnaeus, 1758), conosciuta anche come cicala di mare o batti batti, è un crostaceo decapodo della famiglia dei Scyllaridae. Non va confusa con Squilla mantis, anch’essa talvolta chiamata “cicala di mare” nel linguaggio comune, ma appartenente a famiglia e ordine differenti.

Descrizione
Da 10 ai 15-16 centimetri di lunghezza, non adatta al nuoto. Corpo appiattito, con antenne piatte a paletta, leggermente violacee sui bordi e frastagliate. Carapace bruno, scaglie e spine gialle.

Scyllarus arctus Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

Scyllarus arctus Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

Distribuzione
Comune nel Mar Mediterraneo, nel Mare di Marmara, sulle coste del Marocco, Azzorre, Isole Canarie, segnalata anche sulle rive portoghesi. Dai 5 ai 50 metri di profondità. È una specie rara, protetta in Italia poiché sensibile alla pesca ed all’inquinamento.

Specie affini
Molto simile alla Scyllarides latus (magnosa), con cui viene confusa, anche se le dimensioni della S. latus sono decisamente più considerevoli. Altro segno di differenziazione è il margine delle antenne, frastagliato nella S. arctus e liscio nella magnosa.

https://it.wikipedia.org/wiki/Scyllarus_arctus

https://en.wikipedia.org/wiki/Scyllarus_arctus

Scyllarus arctus Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

Scyllarus arctus Slipper lobster Cicala di mare Magnosella Batti batti intotheblue.it

La cigala o magnosa Scyllarides latus (Latreille, 1803), nota anche come cicala di mare, è un crostaceo decapodo marino della famiglia dei Scyllaridae. Nomi comuni: magnosa, cicala grande di mare, cicala di mare, grande cigale de mer, cigale de mer, cigarra, cigarra de mar, cigarrón, mediterranean slipper lobster.

Descrizione
Uno dei crostacei di più grandi dimensioni del Mar Mediterraneo (fino a 45 centimetri per un peso anche superiore ai 2 chilogrammi), ha le antenne anteriori dalla caratteristica forma piatta, con bordi ondulati e lisci. Il carapace è a forma di parallelepipedo, di colore bruno-grigio. È una specie tipicamente notturna.

Distribuzione
Mar Mediterraneo tranne nord Adriatico, su fondali rocciosi dai 10 ai 100 metri di profondità. È una specie rara, protetta in Italia.

Specie affini
Molto simile alla Scyllarus arctus (magnosella), con cui viene confusa, anche se le dimensioni della magnosella sono decisamente minori.

Alla stessa famiglia appartiene il palibaco (Palibacus praecursor), oggi estinto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Scyllarides_latus

https://en.wikipedia.org/wiki/Scyllarides_latus

Gallery

This slideshow requires JavaScript.

 

VIDEO

Cicala di mare Magnosella – Scyllarus arctus

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: