La stella marina variabile

Share
Rates: 7

La stella marina variabile stella marina spinosa minore (Coscinasterias tenuispina), Lamark,1816 ,è un echinoderma della famiglia degli Asteriidae, comune nel Mar Mediterraneo. Ha forma irregolare con braccia in numero variabile, da 6 a 12 (di solito 7), di diametro fino a 20-25 centimetri. Il corpo è caratterizzato da spine, di colore variabile bianco, grigio, marrone, rosso e talvolta azzurro.

Stella marina variabile - the blue spiny starfish - Coscinasterias tenuispina - intotheblue.it

Stella marina variabile – the blue spiny starfish – Coscinasterias tenuispina – intotheblue.it

Comune nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico orientale, su fondali rocciosi ricchi di alghe o sulla Posidonia oceanica fino a 100 metri. Coscinasterias tenuispina è un predatore onnivoro. La stella marina vive su fondi duri e sotto pietre e alghe dove si nutre principalmente di altri echinodermi e di molluschi bivalvi.

Stella marina variabile - the blue spiny starfish - Coscinasterias tenuispina - intotheblue.it

Stella marina variabile – the blue spiny starfish – Coscinasterias tenuispina – intotheblue.it

Gli echinodermi hanno, all’interno del corpo, un solo sistema di canali acquiferi, che servono loro per respirare, per catturare la preda e per la locomozione. L’acqua , entrando attraverso una piastra forata passa attraverso un complicato sistema di canali connesso con piccoli pedicelli ambulacrali. Ogni pedicello si allarga a formare una piccola sacca o ampolla, mentre all’estremità termina con una ventosa. Siccome l’acqua viene forzata dentro e fuori il pedicello, questo alternativamente aderisce al terreno quando è gonfio d’acqua e se ne distacca quando si contrae. Ogni animale possiede centinaia di pedicelli ambulacrali, che escono attraverso minuscoli fori del dermascheletro. Quando gli echinodermi si spostano su un fondo sabbioso, i pedicelli ambulacrali non funzionano; perché le ventose possano entrare in azione, occorre che l’animale si muova su un fondo duro, ad esempio roccioso. la stella marina variabile

Stella marina variabile (lato inferiore) - the blue spiny starfish (underside) - Coscinasterias tenuispina - intotheblue.it

Stella marina variabile (lato inferiore) – the blue spiny starfish (underside) – Coscinasterias tenuispina – intotheblue.it

Le stelle di mare si servono delle ventose anche per aprire le conchiglie dei molluschi. Gli echinodermi sono animali sprovvisti di occhi ma ugualmente capaci di recepire i segnali luminosi. Le estremità dei pedicelli ambulacrali rappresentano infatti anche la sede su cui sono disposte le cellule fotorecettrici che cooperano in maniera sinergica e funzionano nel complesso come un unico grande occhio. Anche le stelle marine, come tutti gli organismi marini, se vengono tolte dall’acqua sono destinate a morire.

This slideshow requires JavaScript.

Informazioni sull'autore / About the author:
Fanino Cirivasi Fanino Cirivasi ha scritto / wrote 151 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 04/07/2020