Il Grongo

Share
Rates: 5

Grongo Conger conger Anguilliformes Congridae intotheblue.it

Conger conger appartiene alla classe Osteichthyes, sottoclasse Actinopterygii, ordine Anguilliformes, famiglia Congridae.

Il corpo allungato è simile a quello delle anguille ma molto più potente e massiccio; può arrivare ad una lunghezza anche di tre metri e superare abbondantemente i dieci chilogrammi di peso. Non ha scaglie e la pelle liscia è ricoperta di muco. E’ un animale carnivoro e si nutre di piccoli pesci che trova sul fondo, di crostacei, ma gradisce particolarmente i cefalopodi: seppie, calamari, polpi.

Il Grongo è comune nel Mediterraneo, nell’Oceano Atlantico, nel Canale della Manica e nel Mare del Nord. Predilige i fondali rocciosi, i grandi massi, i sassi accatastati dove poter rifugio durante il giorno perché di notte predilige cacciare le proprie prede. E’ molto facile trovarlo nella penombra all’interno dei relitti marini. Lo possiamo trovare dalla prossimità della superficie sino ad oltre i mille metri di profondità e se trova una tana adatta alle sue esigenze il grongo vi stabilirà la sua residenza permanente.

Grongo Conger conger intotheblue.it

Grongo Conger conger intotheblue.it

Grongo Conger conger intotheblue.it

Grongo Conger conger intotheblue.it

Il grongo ha abitudini simili alla murena: vive negli anfratti rocciosi dai quali esce di notte per cacciare. Una volta insediatosi in una tana è raro che si allontani da essa. È il tipico abitatore dei relitti posati su fondali sabbiosi o fangosi. Gli esemplari che vivono in ambienti sabbiosi privi di tane si infossano nel sedimento durante il giorno.

La pesca si può fare con svariati sistemi: palamiti, reti a strascico, reti da posta, etc. Le carni sono ottime anche se commercialmente considerate di poco valore e viene spesso smerciato (spellato) come palombo o altri pesci più pregiati. Si tratta di un ingrediente indispensabile per molte zuppe di pesce come il caciucco alla livornese. È preda apprezzata dai pescatori sportivi per la tenace resistenza che oppone alla cattura. Si pesca spesso con la tecnica del surf casting di notte anche se tante catture avvengono di giorno.

Informazioni sull'autore / About the author:
Fanino Cirivasi Fanino Cirivasi ha scritto / wrote 148 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 25/10/2017