Triglia di Fango - Mullus barbatus

Share
Rates: 6
Triglia di Scoglio Mullus Barbatus Red Mullet intotheblue.it

Triglia di Fango Mullus Barbatus Red Mullet intotheblue.it

La Triglia di Fango, Mullus Barbatus (triglia rossa) è una specie molto comune nel Mar Mediterraneo, nel Mar di Marmara, nel Mar Nero e nell’Oceano Atlantico settentrionale orientale, dove la sua estensione si estende dalla Scandinavia al Senegal. L’Unione internazionale per la conservazione della natura ha valutato il loro stato di conservazione come “di minore preoccupazione”. Triglia di Fango Mullus Barbatus Red Mullet intotheblue.it

Descrizione
La triglia può raggiungere una lunghezza standard di 30 cm (12 pollici), ma una lunghezza più comune è circa la metà. Il corpo è leggermente compresso lateralmente. Il muso è corto e ripido e non ci sono spine sull’opercolo. La mascella superiore è senza denti, ma ci sono denti sul tetto della bocca e sulla mascella inferiore. Una coppia di barbi moderatamente lunghi sul mento non supera le pinne pettorali in lunghezza. La prima pinna dorsale ha otto spine (la prima minuscola) e la seconda pinna dorsale ha una colonna vertebrale e otto raggi molli. Questo pesce è rosa-rosa, senza segni distintivi sulle pinne.

Triglia di Scoglio Mullus Barbatus Red Mullet intotheblue.it

Triglia di Fango Mullus Barbatus Red Mullet intotheblue.it

Distribuzione e habitat
La triglia si trova nel Mar Mediterraneo, nel Mar Nero e nell’Oceano Atlantico nord-orientale e centro-orientale, dove la sua estensione si estende dalla Scandinavia a sud fino al Senegal, tra cui Isole Canarie, Azzorre e Madera. È un pesce demersale e si trova a profondità comprese tra 10 e 328 m (30 e 1.080 piedi) su fondali fangosi, sabbiosi o ghiaiosi.

Ecologia
La triglia è carnivora, la dieta consiste principalmente di vermi policheti, molluschi bivalvi e crostacei. I barbi sono organi sensoriali e servono per localizzare le prede. La triglia sia giovane che adulta è predata da vari pesci tra cui il pescatore (Lophius piscatorius), il raggio spinoso (Raja clavata), il pastinaca comune (Dasyatis pastinaca), lo squalo scuola (Galeorhinus galeus), il John Dory (Zeus faber ) e il nasello europeo (Merluccius merluccius).

Nel Mediterraneo ci sono segni di sovrasfruttamento e molti dei pesci catturati hanno una lunghezza totale inferiore a 15 cm (6 pollici) e, essendo di età inferiore ai due anni, non sono ancora sessualmente maturi. Per la conservazione delle specie nel Mediterraneo, i terreni di riproduzione e le aree di vivaio devono essere protetti.

Triglia di Scoglio Mullus Barbatus Red Mullet intotheblue.it

Triglia di Fango Mullus Barbatus Red Mullet intotheblue.it

Viene anche pescato pesantemente al largo dell’Africa nord-occidentale. Qui i pesci vengono catturati da pescatori artigianali locali e da flotte industriali straniere; possono essere le specie bersaglio o possono essere catture accessorie nella pesca del nasello, dei cefalopodi o dei gamberetti, ma le statistiche sulle catture non sono suddivise per specie. Si ritiene inoltre che vi sia pesca eccessiva nel Mar Nero. Il pesce è attualmente elencato dall’International Union for Conservation of Nature come “di minore preoccupazione” perché ha una vasta gamma, si trova a profondità fino a 328 m (1.080 piedi) e sta espandendo la sua gamma verso nord a causa dell’innalzamento del mare temperature. 

https://it.wikipedia.org/wiki/Mullus_barbatus

https://en.wikipedia.org/wiki/Mullus_barbatus

Informazioni sull'autore / About the author:
Andrea Cirivasi Andrea Cirivasi ha scritto / wrote 146 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 03/04/2020