Pesce chirurgo labbra chiare

Share
Rates: 3

Il Pesce chirurgo labbra chiare, Acanthurus leucocheilus, è un pesce osseo marino appartenente alla famiglia Acanthuridae.  La specie è ampiamente distribuita nell’Indo-Pacifico tropicale tra le coste africane orientali a Tuvalu e alle Sporadi Equatoriali. Vive nella parte esterna delle barriere coralline specie vicino alle cadute dove il fondo scende bruscamente verso le alte profondità. In Africa si riscontra anche su fondi rocciosi abbastanza profondi con scarso corallo. Viene riportata una distribuzione batimetrica tra 3 e 40 metri di profondità, di solito non oltre i 30 metri. La taglia massima nota è di 45 cm.

Palelipped surgeonfish - Pesce chirurgo labbra chiare - Acanthurus leucocheilus - www.intotheblue.it

Palelipped surgeonfish – Pesce chirurgo labbra chiare – Acanthurus leucocheilus – www.intotheblue.it

Questa specie, come gli altri Acanthurus ha corpo ovale compresso lateralmente. La bocca è piccola, posta su un muso sporgente; sul peduncolo caudale è presente una spina mobile molto tagliente. La pinna dorsale è unica e piuttosto lunga, di altezza uniforme. La pinna anale è simile ma più corta. La pinna caudale è lunata con lobi filiformi. Le scaglie sono molto piccole. La livrea è molto variabile. Generalmente è molto scura o nera con labbra chiare circondate da una fascia scura. Sul petto è presente una fascia chiara più o meno evidente. Una banda bianco azzurra è presente alla base della pinna caudale, talvolta l’intera pinna è bianca, ma può essere di colore giallastro chiaro nella fase giovanile. La spina peduncolare è bianca. Le pinne pettorali hanno la parte terminale chiara. Il resto delle pinne hanno colore scuro.

Palelipped surgeonfish - Pesce chirurgo labbra chiare - Acanthurus leucocheilus - www.intotheblue.it

Palelipped surgeonfish – Pesce chirurgo labbra chiare – Acanthurus leucocheilus – www.intotheblue.it

Vive solitario o in piccoli gruppi. Si ciba di alghe bentoniche e detriti. Viene pescato, non frequentemente, per l’alimentazione umana. Si trova sul mercato dei pesci d’acquario a prezzi elevati. Si tratta di una specie poco comune un po’ dappertutto. È oggetto di pesca per il consumo e per rifornire gli acquari ma in maniera non intensiva. Non sono note minacce per questa specie. La lista rossa IUCN lo classifica come “a rischio minimo”.

(tratto da Wikipedia)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Informazioni sull'autore / About the author:
Stefano ha scritto / wrote 123 articoli / Posts.
Questo articolo è stato scritto il / This article was written on 24/05/2024
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: