Trina di Mare - Reteporella grimaldii

Reteporella grimaldii, conosciuta comunemente come trina di mare, è un briozoo della famiglia Reteporidae. Reteporella grimaldii trina di mare briozoo Reteporidae intotheblue.it

Trina di Mare – Reteporella grimaldii – intotheblue.it

Habitat e distribuzione
Frequente in tutto il Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico orientale, fino a circa 50 metri di profondità su fondali duri, in penombra, spesso su coralligeno. Reteporella grimaldii trina di mare briozoo Reteporidae intotheblue.it

Descrizione
Colonie dalla tipica forma a “merletto”, di colore da giallo a rosato, molto fragile. Fino a 15 centimetri di diametro. E’ una colonia di briozoi che può raggiungere il diametro di 10 cm. E’ una specie amante della semioscurità. E’ conosciuta anche come Retepora cellulosa, Sertella beaniana e Sertella septentrionalis.

https://it.wikipedia.org/wiki/Reteporella

https://it.wikipedia.org/wiki/Reteporella_grimaldii

Trina di mare Reteporella grimaldii - intotheblue.it

Trina di mare Reteporella grimaldii – intotheblue.it

Il phylum Bryozoa (Briozoi) o, più correttamente, Ectoprocta, è composto da piccoli animali invertebrati acquatici, quasi esclusivamente marini, che vivono in colonie arborescenti ancorate ad un substrato sommerso.

Distribuzione e habitat
I Briozoi vivono fissati su fondali rocciosi, ma anche sabbiosi e limosi, preferiscono ambienti marini tropicali, tuttavia per la loro distribuzione mondiale possono definirsi cosmopoliti.

I Briozoi sono detti anche organismi incrostanti in quanto causano incrostazioni sulle carene delle navi e su strutture marine sommerse.

Trina di Mare - Reteporella Grimaldii - Briozoo - intotheblue.it

Trina di Mare – Reteporella Grimaldii – Briozoo – intotheblue.it

La maggior parte delle specie marine vive in acque tropicali a meno di 100 metri di profondità. Tuttavia, alcune sono state trovate in fosse di acque profonde, soprattutto intorno alle correnti fredde, e altre vicino ai poli. La grande maggioranza è sessile. Le forme incrostanti sono le più comuni nei mari poco profondi, ma le forme erette diventano più comuni con l’aumentare della profondità. Alcune forme come la Cristatella possono muoversi, e una specie antartica, la Alcyonidium pelagosphaera, è costituita da colonie galleggianti. Le specie pelagiche hanno un diametro compreso tra 5 e 23 mm, presentano una forma a sfera cava e sono costituite da un unico strato di autozooidi. Non si sa ancora se queste colonie sono pelagiche per tutto il loro ciclo vitale o se rappresentano solo uno stadio giovanile temporaneo e non ancora descritto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Bryozoa

Trina di mare gialla – Reteporella grimaldii

Trina di Mare – Reteporella Grimaldii

Trina di Mare – Reteporella grimaldii

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: